PROGETTO EXODUS

Questo progetto mi sta coinvolgendo ad tre anni, ma vediamo la storia, l’idea è partita da Angelo Cremasco, storico fondatore dell’Associazione Fabrizio Viezzer  Onlus  la quale si occupa di disabilità da 30 anni, costituendo la Comunità alloggio UNA CASA TRA LE CASE e un miriade di progetti in favore del mondo della disabilità.

 Il progetto intende rivolgersi alle persone con disabilità del territorio, che per vari motivi non sono più seguite dalle istituzioni, Angelo in breve è riuscito a raccogliere attorno a se cinque volontari, tra le quali io, abbiamo cominciato subito a lavorare e in poco tempo abbiamo individuato alcune attività possibili:

  • Corso di fotografia

  • Autobiografia

  • Teatro

  • Verde produttivo

  • Trasformazione dei prodotti della terra

Ovviamente il corso di fotografia l’ho proposto io e siamo partiti con questo.

Di seguito il programma di massima denominato FOTOGRAFO, QUINDI SONO!

Il progetto si propone di dare ai partecipanti alcuni rudimenti di fotografia, attraverso la storia, la tecnica e la visualizzazione delle immagini prodotte, il tutto in maniera molto semplice.

Si punterà al miglioramento dell’autostima, alla creatività e all’indipendenza nella scelta dei soggetti ed i loro eventuali significati.

 

Nel primo incontro si illustra il progetto, poi una breve storia della fotografia supportata da immagini, alla fine verrà consegnato una macchina fotografica digitale e si inviteranno i partecipanti a scattare delle foto, a tema libero o prefissato, durante la settimana successiva.

Nel successivo incontro si vedranno le fotografie e si cercherà di discuterne, saranno dati dei consigli per migliorare la tecnica.

Durante la realizzazione del progetto si potranno creare delle uscite per fotografare determinati soggetti.

Alla fine del percorso, con gli scatti migliori, si potrebbe organizzare una mostra, in Comunità oppure in altro luogo significativo, creando un apposito evento coinvolgendo le istituzioni, da valutare eventuali premiazioni dei partecipanti.

 

 

Materiale necessario: 1 o più apparecchi digitali compatti, anche economici, video proiettore e computer, eventuali stampe per allestire la mostra.

 

Tempi di esecuzione: al momento non ci siamo posti il problema, comunque il più a lungo possibile.

 

Disponibilità di Giuliano: il sabato mattina dalle 8.00 alle 12.30ed eventualmente la domenica mattina per uscite.

 

Risorse umane: oltre a Giuliano si possono aggiungere uno o più  volontari.

 

L’attività è iniziata nel gennaio 2014 ed è tuttora in corso, persone impegnate nell’attività, oltre ai volontari, cinque.

 

                                 Ecco alcuni passaggi dell’attività fotografica

 

                                                 "Fotografo, quindi sono!"

 

  • 25 aprile in concomitanza della splendida manifestazione “La via dei mulini”   che si svolge ogni anno in questa data a Cison di Valmarino, in provincia di Treviso, da una postazione attrezzata abbiamo invitato i passanti a farsi fotografare, offrendo in cambio la possibilità di scaricare le foto in alta risoluzione attraverso il sito dell’Associazione Viezzer. In questo caso abbiamo utilizzato la mia attrezzatura, macchina fotografica, obbiettivo, cavalletto, flash, pannelli diffusori e riflettenti, vedi foto.

     

  • 24 agosto festa del paese, Soligo in provincia di Treviso, viene allestita in quest’occasione una Expo locale, dove le aziende presentano i loro prodotti, è gestito dai genitori della scuola materna che ci riservano sempre uno stand gratuito, avevamo i prodotti in legno eseguiti nel laboratorio dell’Associazione Viezzer e dall’Usl n 7, abbiamo allestito in due metri per un set fotografico con due flash da studio di 400 W, e anche in questo caso abbiamo invitato i visitatori a farsi ritrarre dai novelli fotografi e scaricare le foto dal sito. Vedi foto.

     

  • Vi invito ora a vedere le loro foto, fatte con macchine fotografiche compatte, seguendo i temi che di volta il volta decidevamo, ve ne cito alcuni: PAESAGGI, FIORI, OMBRE, RITRATTO, COLORI…

 

Desidero ringraziare quanti hanno contribuito alla buona riuscita di tutto questo, innanzi tutto Angelo, ideatore del progetto, motore creativo e indispensabile, dal cuore grande, dell’Associazione Viezzer, Eleonora novella Presidente dell’Associazione, con l’augurio di buon lavoro,  le mie colleghe volontarie :Ada, Carla, Doriana e Elena, ultimo, ma non ultimo Costantino, infaticabile tuttofare, sempre disponibile e in gradi di risolvere qualunque problema.

 

GRAZIE A TUTTI!!!